Comune di Gallipoli, Lecce (Puglia)


Informazioni su Storia e Cultura del comune di Gallipoli

Popolazione: 20631
Superficie: 403 Kmq
Densità: 511

Accessibilità: La città di Gallipoli dista 37 Km da Lecce e si può raggiungere dalla Strada Statale 101 Salentina.

Indirizzo comune di Gallipoli, Lecce: Via De Pace
Telefono: 0833 - 263130

Gallipoli, bagnata dal Mar Ionio, sorge sulla costa occidentale della penisola Salentina, nel Golfo di Taranto.

La città di Gallipoli si divide in due zone:

  • la  "città vecchia"  e il "borgo nuovo".

Il suggestivo centro storico, ricco di costruzioni antiche e affreschi, sorge su di un'isola calcarea collegata alla terraferma da un ponte seicentesco in muratura.

Intorno al 1500 si costruiscono le mura di cinta che circondando l'intero isolotto, dalle quali si può godere un fantastico scenario.

Guardando verso nord si scorge una parte della costa neretina, mentre a sud è ben visibile la Baia Verde.

In questa zona Vi sono molti lidi balneari dove poter divertirsi e ballare sul mare come

  • il Lido Samsara
  • il Kudetà
  • e la discoteca Praja.

Sulla litoranea per Sannicola troviamo poi la celebre discoteca Rio Bo, punto di riferimento della movida gallipolina.

E' i suoi monumenti più importanti sono:

  • il Castello Angioino costruito a presidio della città antica da Gian Giacomo dell'Acaja nel XVI secolo;
  • la Cattedrale di S. Agata, che spicca nel centro della città, in una piazza dalle piccole dimensioni.

Lo stile barocco è manifestato soprattutto nella facciata imponente, ma barocco è anche l'interno della chiesa, che si sviluppa su tre navate, con schema a croce latina.

Ciò che piu' emoziona di questa Cattedrale è la ricchezza di dipinti che internamente coprono una superficie di quasi 700 mq e che le conferiscono una ricchezza cromatica e una luce indimenticabili.

Di notevole importanza storico-naturalistica è l'isola di Sant'Andrea, sede di un grande faro, costruito nel 1866.

Attraversando il ponte, immediatamente incontriamo l'ultimo baluardo di un passato antico, la fontana greco-romana, un tempo ritenuta la fontana più antica d'Italia, ma è ormai certo che risalga alla prima età rinascimentale.

Alle spalle della Fontana Greca, troviamo La Chiesa del Canneto.

Eretta tra la fine del XIII secolo e gli inizi del XIV questa chiesa è da sempre definita la "chiesa dei pescatori", perché accoglie le loro preghiere prima di imbarcarsi per andare a pescare.

E spesso gli stessi pescatori stendono o riparano le reti e preparano gli ami proprio davanti all'edificio.

Fonte: www.comune.gallipoli.le.it


Mappa per raggiungere Gallipoli